Questo sì che è rischiare!

Da oggi in poi, per un determinato periodo, posterò solo operazioni con stop loss massimo di 5 tick a contratto. Tenendo lo stop loss così piccolo ti voglio dimostrare di come sia possibile lavorare sui mercati più volatili e liquidi del mondo nonostante si abbia a disposizione un piccolo capitale.

Come sai sono partito con un conto di 2000 euro e pian piano l’ho ricapitalizzato fino ad arrivare a 10.000 euro, la cifra con la quale opero attualmente. Non mi piace rischiare tanto, tengo i miei stop molto piccoli. Ogni volta che accuso una piccola perdita non mi demoralizzo mai, ma sono contento di averla avuta appunto piccola.

Il ragionamento è presto fatto: lavorare in borsa significa accettare di perdere ogni tanto del denaro, quindi tanto vale perderne poco.

C’è chi mi potrà controbattere il fatto che se tengo lo stop più largo è meno probabile che mi venga preso. E’ vero, hai perfettamente ragione. Ma non ti devi dimenticare mai che recuperare uno stop loss ingente è certamente più difficile che recuperarne uno piccolo. Insomma, il gioco non vale la candela.

Con uno stop massimo di 5 tick hai la possibilità di lavorare con tutta la tranquillità che ti serve in questo mestiere. Questa ampiezza di stop loss si può tenere su tutti i derivati tranne sul Dax dove i miei studi statistici mi consigliano di tenere la perdita massima a 8 tick per contratto, ovvero 100 euro.

YM 2dic15 short

Nell’operazione che vedi sopra siamo sul mini Dow Jones, una mezz’ora prima dell’apertura americana di ieri pomeriggio, 2 dicembre 2015. La mia entrata è avvenuta su un Secondo Ritracciamento che mi ha permesso di mantenere il mio stop di 3 tick, 15 dollari.

In pratica stavo rischiando una piazza per guadagnare dell’aragosta. Adesso, non sto a sindacare cosa sia migliore (io ad esempio preferisco la pizza), ma è giusto per darti la proporzione dei valori in gioco. Rischiare 15$ per prenderne più di 100 è un investimento su cui devi mettere la firma.

Durante il REVOLUTION DAY del 14 marzo 2016 a Bologna, avremo modo di trattare molteplici argomenti. La giornata sarà strutturata in capitoli, allo stesso modo di un libro. In ciascun capitolo tratteremo un tema molto specifico e capiremo in dettaglio come prendere profitto dal mercato in tutte le possibili situazioni e fasi.

Tanto per darti un’idea: uno dei capitoli sarà dedicato alla psicologia del trading, un altro a come gestire uno stop loss piccolo nelle situazioni più profittevoli, un altro e corposo capitolo sarà centrato sulla TECNICA RIVOLUZIONARIA che permetterebbe di fare trading con incredibili profitti anche a un bambino, e così via. L’ultimo capitolo della giornata sarà dedicato strettamente ai Market Movers, e ti svelerò il segreto tenuto nascosto da sempre che risiede dietro la loro operatività, il segreto che mi rivelò il vecchio trader spagnolo nel corso della mia permanenza a Barcellona.

Ti insegnerò a rischiare poco e guadagnare tanto, proprio come faccio io ogni giorno. Ti insegnerò come mangiarti il mercato a colazione ed avere ancora fame. Ti insegnerò a sorridere degli stop e a non piangere di felicità quando vedrai i tuoi copiosi profitti a fine mese.

Ti informo che l’evento potrebbe essere unico ed irripetibile.

Sono rimasti solo 2 posti con lo sconto fedeltà di 400 euro.

Sarai così rapido da aggiudicartene uno?

Buon fine settimana

Sprappi

Il Segreto dei Market Movers

10 thoughts on “Questo sì che è rischiare!

  1. partire da 2000 euro e pian piano arrivare a 10.000 credo sia il sogno di chiunque si avvicina a questo mondo
    i 5 tick non valgono allora per il ftsemib ….perche’ corrispondono in future a 125 euro …e’ cosi ?

    • Se hai un conto da almeno 13.000 euro allora secondo le nostre regole va bene. Un giorno spero di riuscire a capire perché molti sono innamorati del fuzzy.

  2. Il problema non è avere, a mio avviso, un conto da tanto o da tanto. Chi può grosso chi più piccolo.
    Se hai le competenze giuste lo fai crescere. Certo , partire da un conto più grosso , forse, può avvantaggiare ma non so nella gestione delle perdite.
    La conoscenza utile. Noi tutti abbiamo le tasche piene di nozioni ma la conoscenza utile? Articolo che ti induce ad interrogarti sulle tue intere esperienze.

  3. Bravo vittorio ho proprio notato che tenedo gli stop stretti li recuperi con facilita’ se sono larghi oltre alla perdita finanziaria maggiore hai anche quella psicologica.
    complimenti per l’operazione ad hoc di market mover.
    Vittorio dove sei entrato nel secondo ritracciamento non si e’ configurato anche un doppio massimo a tf 1 min? ed una caccia agli stop del massimo del primo ritracciamento?
    grazie ancora di tutto e tutti i bei post che pubblichi gratuitamente in questo blog che sta crescendo e stiamo divendando un bel gruppo che vogliono scoprire la dinamica dei market mover e tu sei il ns. maestro.
    ciao e buon fine settimana e ponte dell’immacolata…grazie tuo amico leonardo

    • Giusto Leonardo, si era configurato un doppio massimo su caccia agli stop del primo ritracciamento. Ottima analisi, bravissimo.

      Buon fine settimana
      Vittorio

  4. ho analizzato le varie operazioni postate…si potrebbe addirittura avere uno stop millimetrico di 1- massimo 2 tick con queste entrate, o sbaglio? per quanto riguarda il conto sarebbe bellissimo riuscire a fare ogni mese 2 mila – 10 mila, portare i guadagni a casa e poi via di nuovo mese successivo……cosa ne pensate?

  5. Buongiorno Vittorio. L’entrata a 17859, rappresenta un importante livello di prezzo?
    Seguo sempre di più le tue operazioni con maggiore interesse.
    Buona giornata. Gianni.

    • Sì Gianni, quello è un livello di prezzo molto importante perché è in quel punto che si trova un grosso accumulo di ordini.

      Buona giornata
      Vittorio

      • Ciao Vittorio.
        Lo avevo intuito che era importante come livello, ma non ne ero sicuro.
        Ti ringrazio per avermelo confermato.

        Buona serata.
        Gianni

Lascia un Commento