Perché lo fai?

Operatività reale 9dic15

Giornata uggiosa qui a Bologna. E’ proprio in situazioni come queste che apprezzo appieno il mio lavoro. Non essendo costretto a uscire di casa per guadagnarmi la pagnotta posso risparmiarmi un bel po’ di freddo e di umidità. In questo senso Bologna non risparmia niente ai propri cittadini: caldo afoso d’estate e umidità al 110% d’inverno. Il surriscaldamento globale può solo fare bene alla mia città, forse è la volta buona che il clima diventa un po’ più mite.

Ieri giornata di altissima volatilità in borsa, e di conseguenza con profitti degni di nota. Ti ricordo che un trader senza volatilità è un trader morto. Se i mercati non si muovono non è possibile riuscire ad ottenere profitti consistenti nel corso delle sessioni. Più si muove il grafico, più riesco a sintetizzare i tempi di lavoro con i profitti.

Come puoi vedere dall’immagine sopra, che è relativa alla mia operatività reale di ieri 10 dicembre 2015, ho effettuato otto operazioni sul Dax di cui sette chiuse positivamente ed una che mi ha fatto accusare un piccolo stop.

Quando prendo uno piccolo stop sono molto contento, devo ammetterlo. Per molteplici motivi. Innanzi tutto penso a quanto avrei potuto perdere in più se non mi fossi stoppato. Poi penso alla proporzione, o meglio sproporzione, tra le mie perdite e i miei guadagni.

Quando mi metto alla piattaforma, che io sia a casa o sua una spiaggia caraibica come è già successo, vivo nella consapevolezza che il mio lavoro è molto simile ad un prelievo al bancomat. E ti assicuro che è davvero una sensazione magnifica.

Se ti scrivo queste cose non è per farmi bello ai tuoi occhi, o per fare lo spaccone, nulla di tutto questo. Ti dico queste cose per condividere con te le potenzialità del mio metodo.

Le tecniche che hai la possibilità di imparare durante il REVOLUTION DAY che si svolgerà qui a Bologna il 14 marzo 2016 sono OGGETTIVE. Per quanto la componente discrezionale di questo mestiere sia ineliminabile per molteplici motivi, il mio metodo ti impone una serie di regole semplici ed efficaci sul breve e lungo periodo.

La mia ragazza mi dice sempre che non so mentire. Appena dico una bugia subito mi scoprono. Non sono mai stato abituato a dirle e quindi appena ne dico una, come si dice qui da me, mi sgamano.

Quindi, se ti dico tutte queste cose non è per intortarti, tutt’altro. E’ per farti capire che il mio intento è davvero sincero, ed è quello di divulgare il mio metodo affinché i miei allievi possano vivere di questo mestiere ed avere successo nella vita.

Una domanda che spesso mi viene fatta: perché lo fai?

Rispondo qui una volta per tutte. Lo faccio per una questione di Karma. L’universo è fatto di equilibri. Non si può solo prendere, bisogna anche dare per stare bene con se stessi e con gli altri. Come sai faccio tanta beneficenza per lo stesso identico motivo. La mia è una missione spirituale, che ha come fine pratico la creazione di una squadra di trader di successo capaci di battere i mercati per tutta la vita, e come fine mistico l’espansione delle mie energie positive e della mia persona.

Rifletti bene sulle mie parole. E per qualsiasi cosa chiamami o scrivimi senza farti problemi.

Se dai, riceverai. Se vuoi tutto e non dai nulla prima o poi troverai un muro davanti ai tuoi intenti. E a me, di mura, bastano quelle della mia Bologna.

Buon fine settimana

Sprappi

Il Segreto dei Market Movers

6 thoughts on “Perché lo fai?

  1. Bologna, la bella.

    La mia missione spirituale è, dopo un po’ di tempo presomi prendendomi le mie e le nostre soddisfazioni di famiglia, aprire qualche attività che dia lavoro a chi, tramite i canali ufficiali, non riesce. Mi rendo conto che è un impegno, non so se riuscirò.
    A livello personale, è manifestare quello che posso e che ancora non ho manifestato.
    Scusare le digressioni personali ma in questo caso per parlare bene erano necessarie. Inoltre essendo questo un blog di persone,direi, vicine come sensibilità , penso che possa essere di gancio sapere come ragìona un altra persona.
    Buona serata a tutti
    Fabrizia

    • Grazie per la tua testimonianza Fabrizia. A volte si ha paura di aprirsi per non essere giudicati, senza però pensare al fatto che il giudice in fondo è davvero molto simile a noi. Il trading non è solo un mestiere, ma una vera e propria disciplina. Focalizzare e condividere i propri obiettivi è il primo e importante passo verso la crescita personale e il successo.

      Buona serata
      Vittorio

  2. ciao vittorio questa settimana sono stato incasinato ma non mi sono dimenticato di te.
    in merito all’articolo quello che dici e’ verissimo. pensa che ieri parlavo con dei colleghi e amici del lavoro del trader mi han dato del pazzo e matto. sono i classici convinti e quelli che la societa ha fatto il lavaggio del cervello che lavorano 10/12 ore al giorno e sono schiavi del loro tempo.
    io comunque vado per la mia strada e voglio seguire il tuo progetto pochi ma buoni.
    grazie ancora di tutto e buon week end.
    p.s complimenti per la giornata del 9 dicembre . scusa ma sono risultati solo della mattinata o anche del pomeriggio?. in base ai target raggiunti con le tue tecniche hai preso delle belle spinte di volatilita di 30/40 tick.
    ciao tuo amico leo

    • Vai tranquillo Leonardo, il mondo è pieno di gente manipolata, non c’è da stupirsi. Le operazioni le ho fatte tutte in mattinata, come sai non amo lavorare sul Dax nel corso del pomeriggio.

      Buona giornata
      Vittorio

Lascia un Commento