Gli articoli di Edoardo – Un anno copernicano

Un caro saluto a tutti i lettori del blog,

Mi chiamo Edoardo, trader dal 2006 ed attualmente trading coach presso alcune trading rooms della City londinese.

Sono sempre stato fortemente motivato dall’idea di potere essere di aiuto e supporto ad altre persone, specie qualora tale aiuto avesse come oggetto ciò che al tempo stesso ha sempre rappresentato per me un’autentica passione, il trading finanziario.

Ma non è circa i miei tracorsi che voglio parlarti oggi, bensi del mio primo approccio su questo blog esattamente un anno fa.

Il blog era ancora agli esordi ma aveva già una sua ben definita identità, sia tecnica che filosofica, insomma una MISSION.

Non nascondo che le prime operazioni osservate di Vittorio mi lasciarono molto perplesso ma soprattutto incuriosito, sapevo già dell’esistenza dei Market Movers e della manipolazione dei mercati ma si trattava di una conoscenza fruibile solo in rare circostanze in quanto deficitava di una caratteristica essenziale: una chiave di lettura.

Decisi così di frequentare il Master in Dinamica dei Market Movers divenendo a tutti gli effetti allievo di Vittorio e dopo un congruo periodo di studio e di prezioso affiancamento tutti i tasselli finalmente iniziarono a collocarsi al posto giusto, insomma una vera e propria rivoluzione copernicana della mia operatività.

ym2

Il grafico che vedi sopra si riferisce al future del Mini Dow Jones di Lunedi 23 Maggio, siamo a pochi minuti dall’apertura americana ed è piuttosto facile notare la differenza di volatilità fra le barre precedenti e successive all’apertura ma soprattutto è facile notare la decisa spazzolata agli ordini posti ai due estremi della congestione presente in preapertura.

L’entrata scatta al configurarsi di una delle mie figure preferite, il Last Hunt, figura che permette di prendere il mercato proprio nel momento della sua inversione. In questo caso la figura viene a formarsi su un livello davvero interessante ma soprattutto in un contesto ben preciso della dinamica di manipolazione dei mercati.

Vero, probabilmente ti avranno già detto che è meglio non operare nei momenti “caldi” del mercato come l’apertura, ma nel momento in cui si conoscono le vere dinamiche di mercato questi sono assolutamente i momenti migliori per grattare qualcosa al mercato ogni giorno.

Il mio target era sui massimi della prima accelerazione rialzista, dove si chiuderà l’operazione pochi minuti dopo lo scatto dello screen con un profitto di 30 ticks contro gli 11 di stop iniziale, un rapporto rischio­rendimento quindi di circa 1 a 3.

Risultati come questi sono assolutamente ottenibili e sostenibili quando si è in possesso della giusta chiave di lettura per comprendere che cosa sta accadendo e riuscire finalmente a liberarsi di tutti quei condizionamenti e false credenze che accompagnano ogni trader sin dagli esordi sul mercato.

Ti ringrazio per l’attenzione, sarà un piacere per me condividere periodicamente in questo spazio nuovi articoli operativi con il fine di una crescita ed arricchimento reciproco.

Il Segreto dei Market Movers è il segreto di una rivoluzione senza inquisizioni.

Buona giornata.

Edoardo

6 thoughts on “Gli articoli di Edoardo – Un anno copernicano

  1. Ciao Edoardo mi chiamo Giovanni e sono anch’io un corsista di Vittorio e ho frequentato il suo Master.
    Una bella operazione complimenti soprattutto per il suo rapporto rischio rendimento però sinceramente questo last hunt non lo avrei preso in considerazione in quanto non è in un bel contesto preciso spiegato da Vittorio.

  2. Bella operazione: complimenti Edoardo.
    E poi condivido quanto dici: anche il mio modo di guardare i grafici è totalmente cambiato dopo il Master con Vittorio: è avere la giusta chiave di lettura che ha fatto la differenza … e dire che fino all’anno scorso osservavo soltanto l ‘azionario; ma essere in possesso delle informazioni giuste ti dà un vantaggio incredibile su tutti gli strumenti finanziari.
    Mi fa piacere sapere che condividerai con noi altri articoli operativi. A presto
    Antonella

    • Ciao Antonella, è un piacere ritrovarti qui.

      Direi che abbiamo dei trascorsi simili dato che anche io quando mi avvicinai al trading fu osservando proprio l’azionario.

      Il piacere è mio, indubbiamente ci sarà spazio per molti spunti di riflessione a riguardo.

      Buon fine settimana
      Edoardo

  3. Ciao Giovanni, piacere di “leggerti”. Diciamo che esistono varie situazioni potenzialmente profittevoli per sfruttare la figura del Last Hunt. In questo caso ha contribuito alla mia decisione di considerare questa entrata il comportamento dell’indice nei minuti immediatamente successivi all’apertura, piuttosto ricorrente fra” gli americani”, inoltre c’era almeno un altro motivo per cui aveva un senso essere long. Chiaro, si tratta di un’operazione decisa con una componente discrezionale ma si sa che spesso anche questa è necessaria nel trading, a patto ovviamente di riuscire a leggere i grafici nella giusta maniera.
    Buona serata Giovanni e grazie per il tuo commento.

  4. Ciao Edoardo sono un fedele seguace del blog di Vittorio e mi fa molto piacere che un suo corsista scriva e pubblichi operazione con le fantastiche tecniche e pattern di Vittorio in modo da analizzare i mercati con un altra sicurezza ed e’ importante saper come le manipolazioni possono portare profitto se sai leggerle bene.
    In merito all’operazione postata vorrei chiederti sei entrato in chiusura a mercato della prima barra verde di inversione o con un pendente mentre si disegnava la stessa.
    Grazie e complimenti spero di leggere ancora dei tuoi post didatticici e di operativita’.
    Buon week end Leonardo

  5. Ciao Leonardo, ti ringrazio molto per i complimenti. Hai ragione, saper leggere le dinamiche di mercato e poterle sfruttare con le potenti tecniche di Vittorio significa già essere sulla giusta strada verso l’eccellenza.
    In merito alla tua domanda sono entrato con un pendente con la barra ancora in formazione.
    Un saluto e buon weekend.
    Edoardo

Lascia un Commento