Gli articoli di Bruno – Il filosofo metropolitano

Un saluto a tutti gli amici del blog,

quest’oggi vorrei un attimo concludere il discorso aperto nel precedente articolo sul perché ho affermato (priorità fasulla del referendum del 04/12/2016), qualche giorno fa partecipai ad un raduno nel quale venivano spiegate le ragioni del sì e del no.

Alla fine chiesero se qualcuno volesse fare domande o intervenire in merito a quanto detto, dopo un attimo di silenzio si alzo sto tizio e prese il microfono si presento e partì con il suo sermone:

Signori e signore, innanzitutto mi scuso per il ruolo che indegnamente rivesto nella Società. Fino a poco tempo fa ero disoccupato ed adesso ho avuto un contratto a tempo indeterminato nella mensa ospedaliera, guadagno 2500 euro al mese lavoro 6 ore al giorno per 5 giorni su sette ferie pagate tredicesima malattie annessi e connessi e io non ero in grado nemmeno di sbucciare patate, noi ma soprattutto i politici di turno rimanemmo di sasso ma non fini qui poi aggiunse:

in un paese democratico, un uomo come questi signori politici: intelligenti, colti, competenti e di rappresentanza, devono essere aperti alle richieste della gente comune come me.

Al detto C STE P ME, che tradotto vuol dire cosa sta per me?? signori i muri sono caduti, gli steccati politici anche, e le ideologie non esistono più.

le ideologie sono fenomeni naturali? no, sono INVENZIONI dell’uomo per colonizzare e schiavizzare altri uomini ma secondo voi una rosa per sbocciare, oppure un albero di mandorle per dare i suoi frutti ha bisogno di ideologie? secondo voi nella situazione in cui siamo dobbiamo stare a fare distinzioni fra destra, sinistra e centro, votare sì e no? Che me ne frega, basta che mi fanno lavorare e mi danno un buon stipendio con i miei diritti. Signori concludo è l’interesse a far girare il mondo e quando qualche politico viene a chiedere il mio voto e aiuto nel portare voti, rivolgo a loro il mio detto. (c ste p me). Chiedete e vi sarà dato. So cosa state pensando, che son un raccomandato senza valore ma io alla fine del mese avrò 2500 euro e per me questo basta.

Così concluse il suo piccolo intervento, lasciando senza parole la gente nei dintorni.

Rimanendo nel tema mensile vi mostro un’operazione sul DAX

piccolo-2c-ritr

Rimango in tema, l’operazione scatta su un Secondo Rintracciamento, considerando anche un Broken Glass.

Figure che sono vita per questo blog.

Questo tipo di operazione viene spiegata molto dettagliatamente nel Master in Dinamica dei Market Movers di Vittorio Sprappi, ma per i seguaci della Comunità TOP SECRET quest’operazione rappresenta l’ultima PERLA spiegata da Vittorio.

Bene gente, invito a prendere spunto, non emulare il nostro filosofo metropolitano, ed applicare il detto ‘’cosa c’è per me’’.

La risposta è sotto i vostri occhi.

Un saluto a tutti!

Alla prossima

Bruno

13 thoughts on “Gli articoli di Bruno – Il filosofo metropolitano

  1. Ciao Massimiliano,
    abito in provincia di Bari.
    E’ un detto comune nel sud, per tirare ”volgarmente” l’acqua al proprio mulino.

  2. Bene! Siam praticamente vicini di casa!
    son contento che c’e’ gente dalle mie parti che sta facendo o ha fatto lo stesso percorso.
    Buona giornata Massimiliano!
    A presto!

  3. Ciao Bruno, analizzando l’operazione è tutto chiaro l’unica cosa che non riesco ad individuare con chiarezza è il secondo minimo.

    • Ciao Roberto, riscrivi per favore il commento che sinceramente neppure io riesco a capire.

      A presto e buona serata
      Vittorio

  4. Scusatemi Vittorio e Bruno.

    Non volevo essere prolisso e ho sintetizzato troppo.
    All’inizio si nota la formazione di un BG che non viene confermato.
    Di conseguenza continuiamo a seguire l’evolversi della figura per vedere se si forma un SR. Quindi consideriamo la pin il primo minimo , la barra di attivazione il massimo del primo ritracciamento e l’ultima blu il secondo massimo seguito da barra d’inversione e barra di entrata.
    A mio modo di vedere manca la formazione del secondo minimo, oltre al fatto che la barra di inversione dovrebbe chiudere più in basso.
    In breve la mia domanda è qual’è la barra che secondo te ha formato il secondo massimo ?

    Grazie

    • Non c’è problema Roberto. L’importante è capirsi. Nella tua domanda c’è un errore di fondo. Come in filosofia anche qui la domanda è più importante della risposta. Pensaci su, ragiona bene e poi ci dici.

      Buona serata
      Vittorio

  5. Ciao Bruno !

    Bella operazione , bravo , un broken glass coadiuvato da un secondo ritracciamento e’ doveroso come investimento .

    Buona giornata !

    Luca

  6. Grazie Ragazzi, si son operazioni molto profittevoli, anche se vanno in stop puoi sempre star tranquillo.
    Roberto sei riuscito a capire i motivi dell’entrata?

  7. Ciao Bruno, ti ringrazio per la domanda.
    Sono andato a riguardarmi i video di Vittorio nella comunità TS e mi sono chiarito le idee ,ho capito che devo essere molto più elastico.
    Adesso però la tua domanda mi ne fa sorgere un’altra.
    Perché mi chiedi se ho capito i motivi , e non il motivo per cui sei entrato.
    Ne esiste un altro oltre alla formazione del SR ?

    Grazie.

    Roberto

Lascia un Commento