Come posso combattere i tiri di culo?

Molta gente mi ha scritto in passato e molta mi scrive attualmente chiedendomi consigli sulla psicologia del trading. Questo è certamente uno dei punti caldi del nostro lavoro: puoi essere anche un mostro di tecnica, ma se poi quando ti trovi davanti ad una piattaforma in reale fai delle cagate, tutti i tuoi precedenti sforzi intellettuali vengono vanificati.

Allora, se di indole sei indisciplinato, se senti il fuoco sotto la sedia mentre vedi un grafico e non puoi fare a meno di entrare a caso e se non sai cosa possa significare fare trading allo stesso modo in cui guidi la tua bicicletta, l’unica cosa che ti posso rispondere è: CAMBIA MESTIERE!

Ovviamente scherzo. Mio padre, caustico come il cianuro, ripete spesso: solo a una cosa non c’è rimedio. La morte! In fondo mio padre ha ragione, e dopo avere traumatizzato per bene la mia infanzia e la mia adolescenza, mi ha dato la spinta necessaria a risolvere i miei problemi di disciplina.

All’inizio, quando iniziai col reale, non riuscivo a fare sempre le stesse cose meccanicamente. Dovevo metterci sempre qualcosa di mio, di intuitivo, di intestinale. Col tempo ho capito che con la pancia si va poco avanti e ho cercato di scavare in me stesso per cercare di capire le origini di questa mia predisposizione.

CONTROLLO. Questa è la parolina magica. Quella che potrebbe cambiarti la vita da domani se la mettessi in pratica: cerca di pianificare tutto nel tuo trading, non lasciare nulla al caso. Dalla tua entrata, alla tua gestione, alla tua uscita devi sempre sapere esattamente quello che devi fare. E lo devi sapere ben PRIMA di accendere il computer.

Pianifica tutto, cerca di gestire il trading esattamente come fosse un’azianda. Il trading è la tua attività e non ti puoi permettere di lasciare a quelli che chiamiamo qui a Bologna i TIRI DI CULO di mettere a repentaglio gli obiettivi, gli scopi che vuoi perseguire.

La qualità del tuo trading è lo specchio dell’equilibro psicofisico tra la tua parte emotiva e quella razionale. In caso una delle due prevalga, è meglio mettere da parte i grafici o il book per un periodo ed intraprendere un percorso di ricerca per ritornare in fase.

Quattro volte credevo di avere capito tutto ed in realtà non avevo capito niente. E per quattro volte ho dovuto ricominciare da zero. Quattro stacchi dal trading dopo il crollo delle illusioni.

Poi, finalmente, alla fine ho capito. Ed oltre all’equilibrio, è ritornata la pace.

Il Segreto dei Market Movers è il segreto di una precisa pianificazione a tavolino

Buon fine settimana

Sprappi

12 thoughts on “Come posso combattere i tiri di culo?

  1. Sono d’accordissimo con te Vittorio
    Il trading rispecchia ciò che noi siamo! Ma se siamo sbagliati, ci si può correggere!
    Il trading è una disciplina come può essere quella delle arti marziali per es.
    Per chi trada il CL (petrolio) monitorate la char delle 4 ore..c’è da lavorarci sopra
    saluti a tutti
    am

    • Verissimo, la disciplina e l’equilibrio interiore stanno alla base delle arti marziali come del trading. Sono perfettamente d’accordo con te.

  2. Tutto verissimo Vittorio.
    Credo che a volte può dipendere dal non sapere bene cosa si sta facendo, nel senso che più hai fiducia nel tuo metodo e hai un piano che graficamente ritieni valido e più tenderai a rispettarlo.
    Grazie e buon week end.

  3. ciao vittorio bellissimo articolo e parole sante sulla psicologia. e’ la verita’ a mercati chiusi sembra tutto facile e dici qui sarei entrato e quanti pips, poi quando ti trovi davanti tante volte dici cosa faccio adesso.
    una domanda magari banale.: ho conosciuto uno che usa una tecnica con i pendenti alla mattina alle 9 (quindi candela delle 8.30/9) e alle 15.30 ( candela 15/15.30) su grafici a 30 minuti soprattutto su eur/usd ma anche su cable e eur/jpy in base all’open della giornata e come target il 161 di fibonacci di quella candela e stop loss un pip sotto il minimo o max di quella candela a seconda se long o short. quindi rischia magari 30 pip di stop per farne 15/20 ma dice che funziona al 70/80% delle volte.lui inserisci gli ordini sugli strumenti con stop e take e poi controlla alla sera per evitare emotivita’ .
    secondo te puo’ essere valido un piano di trading cosi e i test passati per fare statistica sono affidabili visto che dicono che il trading e’ statistica e il mercato si ripete?
    grazie ancora leonardo.

    p.s: le tue tecniche tipo broken glass e recupero del max e minimo tu le hai testate e vedo che sono molto valide che affidabilita’ statistica hanno oltre 80%? grazie

    • Ciao Leonardo, il consiglio che potrei dare a una persona indisciplinata è quella di utilizzare ordini bracket e condizionati. Così facendo stabilisci la tua strategia prima di entrare nel trade. Credo che la cosa migliore sia quella di cercare di gestire l’emotività cercando di pianificare il più possibile.

      Le mie tecniche, conoscendo tutte quelle variabili che insegno ai corsi, hanno una profittabilità statistica tra l’80 e l’85%. Tenendo poi un rapporto rischio rendimento intorno l’1 a 3, lo stop piccolo, la giusta gestione, ed il filtro dato dalla dinamica dei Market Movers hai la possibilità di guadagnare con continuità.

      Buon fine settimana

      Vittorio

  4. grazie per i commenti e le risposte sei gentilissimo.
    scusa vittorio visto che tu nelle tue tecniche utilizzi time free bassi e sei operativo soprattutto all’open delle contrattazioni come fa uno che lavora ad essere concentrato sui pattern, posizione ordini dei markets movers in quel frangente ? o lo fai come lavoro principale oppure con uno smart phone visto che la maggiorparte dei broker hanno le app per i cellulari, pero’ non e’ semplice se non sei concentrato ad analizzare il mercato.
    grazie leonardo buona domenica

    • Bella domanda Leonardo, anzi direi ottima. Ti mentirei se ti dicessi che un orario vale l’altro. In generale possiamo dire che gli orari migliori per operare in intraday sono dalle 9 alle 10 per i mercati europei e dalle 15,30 alle 17,00 per gli americani, salvo chiaramente eccezioni. E’ in questi orari che operano i Market Movers e di conseguenza ci sono i volumi più alti. In altri orari operare è molto rischioso.

      Quindi ti direi, se non puoi essere completamente concentrato quando fai trading, non farlo.
      Si può fare trading in altri orari, ma è comunque statisticamente più pericoloso. La massima razionalità dei mercati si ha negli orari che ti ho indicato.

      Grazie a te e buona serata
      Vittorio

Lascia un Commento