Ecco come è strutturato il Broken Glass

Dax 27apr14 broken glass

Nell’immagine sopra puoi vedere il formarsi sul Dax del nostro amico Broken Glass di oggi, 27 aprile 2015, timeframe 1 minuto.

Guarda bene la figura:

– Nel punto 1 ti indico tre barre di accelerazione che andranno a formare metà del nostro bicchiere.

– Il punto 2 rappresenta il manico del nostro bicchiere che diverrà riferimento per la nostra entrata.

– Il punto 3 ci indica la rottura del bicchiere. Per avere un bicchiere completo avremmo dovuto attendere la rottura del manico al rialzo fino alla ricopertura di tutta l’accelerazione ribassista del punto 1, o almeno di una sua parte.

In questo breve ma sintetico articolo volevo spiegarti solo come riconoscere questo pattern, nei prossimi vedremo di volta in volta le variabili, la gestione e le situazioni in cui tentare o meno l’entrata.

Prossimamente uscirà un e-book in cui verrà spiegherà dettagliatamente come utilizzare al meglio questa figura per trarne il maggior profitto con il minor rischio possibili.

Il Segreto dei Market Movers è il segreto del fare soldi in borsa

Buona giornata

Sprappi

10 thoughts on “Ecco come è strutturato il Broken Glass

  1. Ciao Vittorio,
    non riesco a capire se sei entrato sulla barra successiva al manico del bicchiere o sull’altra…….
    sicuramente io non avrei mai shortato questo segnale ……..e vorrei capire meglio cosa ti ha portato a considerare maggiore la probabilità dello short in quel momento preciso…..
    Infatti i prezzi anche dopo il formarsi della barra rossa successiva al manico del bicchieri potevano tranquillamente rompere al rialzo il max della barra del manico e continuare a recuperare l’accelerazione ribassista delle tre barre………
    Poi vorrei sapere perchè i Market Movers non hanno rotto il massimo della barra del manico del bicchiere facendo entrare molti altri trader long prima di stoppare tutti?
    Difficile da comprendere allo stato attuale……….il livello di ragionamento che uso non mi da risposte sufficienti!!!!!!!!!!
    Resto in attesa di un tuo riscontro

    Grazie

    • Ciao Francesco, in questo articolo volevo unicamente spiegare come riconoscere il pattern. Prossimamente pubblicherò un e-book gratuito in cui spiegherò per filo e per segno, con esempi e delucidazioni, come utilizzare al meglio il Broken Glass. Ad ogni modo, nei prossimi articoli cercheremo di dare risposte alle tue domande come a quelle di tutti gli altri lettori.

      Buona giornata.

  2. Ciao Vittorio, ottimo pattern mi sembra di capire che la tua entrata fa riferimento alla penultima candela, sono curioso di sapere come si evolve la tua strategia che ti ha fatto decidere l’entrata……

    • Ciao Massimo, le entrate con questo pattern possono essere di diversi tipi a seconda dei casi. Uno alla volta avremo modo di analizzarli tutti.

  3. ciao vittorio articolo e pattern interessantissimi. questo broken glass e’ valido su tutti gli strumenti liquidi tipo forex ed e’ anche frattale in base al time free che uno usa tipo 10 min, 30 min h1?.
    grazie ancora e continua postare i tuoi articoli molto utili. attendo anche ebook. un passo alla volta e’ solo una decina di giorni che e’ nato il blog e hai detto tu gratuitamente piu’ info che tanti venditori di segnali che si spacciano trader di successo solo per farti iscrivere alla loro chat e abbonamento e facendoti perdere soldi.
    grazie,grazie e ancora grazie spero che non ti stuferai presto.

    • Ciao Leonardo, grazie mille, i tuoi complimenti mi lusingano. Come vedremo il broken glass è un pattern da individuare su timeframes generalmente bassi. In alcuni casi, come ad esempio ieri che è stata una giornata su alcuni strumenti molto volatile, ci si può concedere qualche timeframe più alto.

      In ogni caso ti consiglio di cercare il broken glass su timeframes bassi: 1,2,3 e 5 minuti. Prendi questa info con le pinze perché poi bisogna vedere che strumento utilizzi e le sue caratteristiche tecniche.

      Buona giornata
      Vittorio

  4. Buonasera,
    forse mi sbaglio, ma mi pare di capire che il livello di ingresso sia stata la rottura della chiusura della candela “manico” e non la rottura del minimo. In pratica, Il manico ci dice che è il momento di entrare, ma non necessariamente l’ingresso deve coincidere con la rottura del minimo della candela in questione. In questa maniera si può anticipare l’ingresso, garantendo di portare a casa almeno la copertura delle spese se le cose si mettessero male, o un maggior numero di tick se le cose si mettessero bene. In pratica, vedo un “broken glass”, entro alla rottura della chiusura della “candela di segnale”. Il movimento prosegue e mi porto a casa la pagnotta. Il movimento non prosegue ed esco dall’operazione in pari (dopo essermi assicurato di aver coperto le comissioni). Se fossi un market mover e mi accorgessi che il mercato non ha abboccato alla trappola e dovessi posizionarne una nuova, la posizionerei alla rottura della candela. La maggior parte dei traders ragiona sulle rotture dei massimi e dei minimi, pochissimi sulla rottura delle aperture e delle chiusure e questo i MM lo sanno bene. Non so se mi sono spiegato. Non so neppure se ho scritto un mucchio di fesserie o è un ragionamento che ha un senso.

    Giovanni

    • Ciao Giovanni, il tuo ragionamento è molto interessante. I punti di riferimento per entrare nel broken glass possono essere differenti in base alla situazione. Sono d’accordo con te che è necessario portare a casa la pagnotta il prima possibile. Apparecchiare la tavola prima di tutto, poi il resto si vedrà.

      Buona serata

      Vittorio

  5. Ciao Vittorio, avrei una domanda: il punto 1 del pattern, non poteva essere composto dalle prime 3 barre rosse che scendono dal massimo? Di conseguenza il punto 2 o manico, potevano essere le 4 barre di rintracciamento e così via per il punto 3?
    Cos’è che non ti ha fà pensare che il BROKEN GLASS non sia quindi iniziato prima di quello da te segnalato?
    Grazie

    • Ciao Ivan, il Broken Glass è definito da una configurazione grafica precisa. Quello da te segnalato dopo il massimo non è un Broken Glass perché la barra manico non è rossa e non ha le caratteristiche proprie della figura. Considera che per utilizzare al meglio il Broken Glass come segnale di entrata è necessario conoscere 3 importantissime variabili.

      Buona giornata

      Vittorio

Lascia un Commento