Una mossa degna di Immanuel Kant

Dax 28apr15 BrGl

Pensa a quanta gente è entrata LONG alla rottura del massimo di quella pin bar a 5 minuti sul Dax di oggi, 28 aprile 2015.

Pensa a quanti speranzosi occhi puntati sullo schermo a bramare il recupero della barra di accelerazione che precede il formarsi della pin bar.

Bene. Dopo che hai pensato tutto questo, immagina di essere un Market Mover, il cui unico scopo è quello di intascarsi con un’abile mossa gli stop di tutti i rialzisti.

Cosa faresti?

Beh, non so cosa faresti tu, ma ti posso dire quello che farei io. Entrerei con una marea di contratti SHORT a un determinato livello e spazzolerei gli ordini di tutti quanti.

Nell’immagine vedi dove sono entrato e dove ho messo lo stop.

Ora tocca a te, attraverso il ragionamento, di capire quali sono i dettagli delle dinamiche del gioco in questione.

Non lasciare mai che gli altri pensino per te, ma prendi spunto e fai diventare tuo qualcosa che inizialmente era di qualcun’altro. Sbagliare e sperimentare, queste le chiavi del successo.

Il Segreto dei Market Movers è il segreto del tenente Colombo

A presto

Sprappi

20 thoughts on “Una mossa degna di Immanuel Kant

  1. Buongiorno Vittorio, scusa, potresti gentilmente scrivere il prezzo di ingresso e di uscita di questa tua operazione sul Dax di stamattina!?!?! Non lo leggo molto bene dal grafico.
    Grazie, per me è molto importante.
    TI ringrazio e saluti
    alessandro

  2. Ciao Vittorio, mi butto, allora dal grafico io vedo questo:
    1) una bella spinta al ribasso con lunga barra di espansione di volatilità
    2) segue una pin bar reversal
    3) la pin viene rotta al rialzo: entrano i long
    4) i long metteranno come primo target la metà della lunga barra di espansione al ribasso che corrisponde anche ad un livello di resistenza precedente
    5) i long inseriscono lo stop sotto la barra che rompe la pin o per quelli che amano di più il rischio sotto il minimo della pin nonchè minimo di giornata ==> particolare che potrebbe essere importante
    6) I market mover prima che i long possano arrivare a target inziano a vendere il chè si vede dalle 2 candele che hanno una coda nella loro parte alta (quella che rompe al rialzo la pin e quella subito dopo).
    Inoltre queste 2 candele vanno a sbattere con un livello che nella serata di ieri aveva fatto da supporto
    Questo è il mio ragionamento che potrebbe averti spinto ad entrare al ribasso, operazione che vedo essere stata fatta sotto il livello di chiusura della penultima candela.
    Ciao

    • Ciao Ivan, la tua analisi è complessivamente corretta ed esaustiva, complimenti. E’ ovvio che in questo contesto ci sono dei particolari che fanno la differenza tra l’operazione e l’astinenza.

      buona giornata

  3. Sì avevo notato anch’io il segnale long sul dax a 5′. ……..
    loro sanno come operano i pesci rossi non c’è che dire…….
    pura caccia agli stop!!!!!

  4. Negli interventi sopra credo che sia stato detto tutto sulla visione di questa operazione.
    Io sarei curioso conoscere il ragionamento che hai fatto tu Vittorio prima di entrare nell’operazione……

    • Il ragionamento che ho fatto è semplice. In soldoni sapevo che erano partiti molti ordini long. Io sono andato short appena ho avuto il segnale dai Market Movers. Non tutti sanno che le mani forti comunicano tra loro attraverso il grafico. C’è una tecnica particolare grazie alle quale partire con loro nel movimento esplosivo di caccia. Tale tecnica la insegno unicamente ai miei allievi durante il coaching individuale.

  5. Grazie della risposta Vittorio, ma a mio avviso sarebbe utile riportare la chart col time frime con cui hai effettuato l’operazione.
    E’ possibile!??!?!
    grazie
    saluti
    alessandro

    • Ciao Nuccio, grazie. Beh sul Dax un mini stop è sempre un bello stop. A 12 e 50 euro a tick lo stop non è mai piccolo, o almeno non lo è rispetto ad altri strumenti come il mini NQ o il mini Dow.

      La gestione dell’uscita la vedremo nei prossimi articoli. Ad ogni modo in questo caso ho gestito su timeframe inferiore ed ho aspettato il recupero di un determinato livello. Ma è un caso tra tanti. Spesso attendo la rottura di una data barra.

      Sì, teoricamente potremmo essere ancora dentro, ma come si dice, con la teoria si mangia poco.

  6. Osservando bene il grafico hanno fatto lo stesso giochetto in alto sulla pin bar prima della discesa catastrofica…….
    Si poteva scendere con loro in qualche modo?

    • Il Bund è stato il mio primo derivato. Con il tempo ho scoperto che il mio temperamento si adatta maggiormente a strumenti più veloci e volatili. In ogni caso, se ne parlerà copiosamente, certamente non verrà tralasciato.

  7. Ciao Vittorio, provo a sperimentare.
    Sul perchè non si doveva entrare long non saprei.
    Ma, se non fossi entrata long, come tanti ignari traders … la negazione di un segnale rialzista può divenire un segnale ribassista; se si fondono insieme le due candele che seguono la lunga pin bar rialzista si avrebbe (forse) una configurazione ribassista, considerando anche l ‘ultima candela rossa che apre nei pressi del massimo dello hammer, che è anche un livello che poteva arrestare la salita, essendo stato un supporto prima dello strappo ribassista. Ma non so se su time frame brevi i livelli sono importanti.
    Comunque, complimenti e buona serata.

    • Ciao Antonella, a mio avviso i livelli sono più importanti sui timeframes bassi che su quelli alti perché ti rendi conto più velocemente di ciò che sta accadendo, soprattutto in condizioni di alta volatilità come può essere un’apertura di mercato. In ogni caso quello che dici è giustissimo, bisogna sapere sfruttare i fraseggi del mercato.

      Più avanti, quando avremo un quadro più completo, parleremo anche di scalping e di come seguire il mercato allo stesso modo in cui si seguono le onde del mare su una tavola, ovvero come fare SURF TRADING.

      Grazie e buona serata

      Vittorio

  8. Ciao Vittorio,
    ti seguo con molto interesse fin dai tuoi primi post che trovo interessanti.
    Per motivi di orario seguo principalmente i mercati americani da circa un anno perchè questo mondo mi sta appassionando.
    Noto questi movimenti anche sugli americani …….tu li segui? Effettui operazioni sugli americani? Cosa ne pensi in generale di questi mercati?

    Per adesso grazie e buona serata.

    Roberto

    • Ciao Roberto, seguo quotidianamente mini NQ e mini Dow. Questi movimenti sono riscontrabili anche su questi strumenti. Non opero tutti i giorni sugli americani perché lavorando un’ora al giorno preferisco concentrare il mio lavoro la mattina. Comunque se il mercato è predisposto bene qualche sessione pomeridiana la faccio senza problemi.

      Grazie a te, buona giornata

      Vittorio

Lascia un Commento